Come graphic designer, bisogna pensare ad una serie di elementi diversi prima di decidere il disegno finale. Ci sono trame da usare e modelli tra cui scegliere. Bisogna trovare il font perfetto che corrisponde al tema, così come alcune immagini qua e là per comunicare al tuo pubblico un messaggio chiaro.

Ma c’è una cosa che deve essere altrettanto importante (se non la più importante al momento), come tutti gli altri elementi: il colore.

Scegliere la combinazione di colori perfetta

Ciò che rende difficile scegliere la combinazione di colori perfetta per il progetto su cui stai lavorando è il fatto che ce ne sono letteralmente centinaia tra cui scegliere. Come si fa a scegliere la combinazione che può far emergere il tuo disegno?

Ecco allora i miei consigli per combinare in modo perfetto i colori.

Consigli intuitivi per usare perfettamente le combinazioni di colori

1. Applicare un po’ di psicologia.

Ancora oggi alcuni alzano le sopracciglia al pensiero che ci sia la psicologia nel colore. Ma le centinaia di migliaia di progetti di successo dimostrano il fatto che è vero: è necessario scavare in profondità nella psiche del tuo pubblico per rendere la tua scelta di colore il più efficace possibile.

Il verde è spesso utilizzato per tutto ciò che è fresco o di materia “ambientale”. Questo è il motivo per cui vedi un sacco di aziende earth-friendly utilizzare questo colore. Il rosso è spesso utilizzato per qualsiasi cosa che sia eccitante e pieno di energia, ma è anche il colore preferito per tutto ciò che simboleggia la cautela o il pericolo.

Tutto ciò cos’ha a che fare con la tua grafica? In sostanza, la scelta del colore deve attivare un emozione o reazione da chiunque osservi la tua opera. Bisogna farli eccitare se questo è il tuo obiettivo, fargli venire fame se il disegno si riferisce al cibo, o renderli prudenti quando il disegno parla di un pericolo. Scegli il colore sbagliato e potresti comunicare messaggi sbagliati.

2. Conoscere il tuo pubblico

Ogni persona ha un background diverso, e il colore è coinvolto in un sacco di cose che dicono chi sei. In molte culture occidentali, per esempio, il rosso è visto come un simbolo di amore, passione e pericolo.

In Asia, molti paesi utilizzano il rosso per rappresentare la prosperità, lunga vita e felicità. Il giallo è visto come un colore di calore e ottimismo nei paesi occidentali, ma in Germania, la gente vede il giallo come colore di invidia (un’emozione che è rappresentata dal colore verde in altri luoghi).

Si noti che i colori hanno diversi simbolismi a seconda di dove sei e con chi stai parlando. A causa di ciò, è necessario assicurarsi di essere informato sul tuo pubblico prima di fare le scelte di colore giusti per permettere al pubblico di rispondere di conseguenza.

Vuoi padroneggiare la famosa teoria del colore? Leggi qui!

3. Guarda il brand

Non importa quanto tu sia eccitato nell’applicare una combinazione mozzafiato: una guida di branding già esistente potrebbe limitare le tue scelte. Il branding deve essere coerente durante tutto il processo di creazione.

Non è possibile utilizzare una certa combinazione di colori per il tuo logo, e un diverso insieme di colori per i tuoi materiali di marketing. Le persone  potrebbero essere confuse da ciò che hai rappresentato, e il richiamo del marchio diventa una sfida enorme.

Se c’è un marchio già esistente, assicurati di attenertici, non importa quanto sia rivoluzionaria la nuova combinazione di colori.

4. Non esagerare!

Solo perché il tuo cliente ti ha detto di renderlo colorato non significa che è possibile utilizzare ogni tinta immaginabile sul pianeta. Troppo colore non solo renderà il look del tuo progetto disordinato e scoordinato: può anche diventare un pugno nell’occhio.

Progetta una pagina web che ha circa 10 o 15 colori che spuntano, e avrai utenti che lasceranno la pagina prima ancora di poter guardare il tuo contenuto.

Tre colori vanno bene, ma meno è ancora meglio. È possibile scegliere un colore importante o due per evidenziare qualcosa, quindi utilizzare un altro per completare i due. È possibile sceglierne più di tre, solo se assolutamente necessario, ma fai in modo che non si scontrino o aggrediscano l’altro.

5. Gioca con le sfumature e le tinte.

Senti ancora il bisogno di aggiungere un paio di colori nella composizione? Nessun problema! L’aggiunta di un paio di sfumature o tinte potrebbe essere la soluzione che stai cercando.

Le sfumature si ottengono con l’aggiunta di nero per il colore principale. Ciò significa che il colore di base che stai utilizzando diventerà più scuro. Le tinte, d’altra parte, si ottengono quando si aggiunge bianco al colore base. Questo significa che potrai ottenere qualcosa di più leggero.

La cosa grandiosa di utilizzare sfumature e tinte è il fatto che si sta ancora utilizzando lo stesso colore di base, in modo da non perdere consistenza. Tuttavia, otterrai anche la varietà che desideri aggiungere.

6. Utilizza gli strumenti giusti.

Ottenere la combinazione di colori giusta diventa più facile e più efficace se si utilizzano gli strumenti giusti. La buona notizia è che ci sono un sacco di strumenti gratuiti là fuori di cui servirti.

Adobe Color è un ottimo strumento che può essere utilizzato per mettere diversi colori fianco a fianco e regolarli secondo il look che si desidera raggiungere. È anche possibile sfogliare le tavolozze di colori che altri utenti hanno creato, nel caso in cui avrai bisogno di qualche ispirazione da altri creativi.

Colorotate è un’ottima app che puoi scaricare da AppStore, che lo rende perfetto per i designers che si muovono molto. La cosa grandiosa di questo strumento è  l’intuitività, che consente di trovare combinazioni di colori basati su immagini caricate.

Sperando di lavorare sul computer utilizzando Photoshop al posto del tuo iPad? Non è un problema. È possibile collegare il tuo account ColoRotate al tuo Photoshop CS5 o CS6 per consentire all’applicazione per aggiornare automaticamente i colori di sfondo e di primo piano. È inoltre possibile salvare sul desktop le palette ottenute.

Con i nostri consigli potrai anche disegnare un fantastico calendario per il 2017. Vuoi scoprire i più belli?

7. Non aver paura di sperimentare.

Troppo spesso, i graphic designers cadono nella trappola di fare troppo affidamento sulle cose che li ispirano, che non riescono a ottenere un look veramente originale. Questo è particolarmente vero quando si tratta di combinazioni di colori.

Se desideri far distinguere il tuo lavoro attraverso il colore, non avere paura di uscire dagli schemi e sperimentare. Che importa se le tendenze attuali richiedono colori più tenui?

Se pensi che le tonalità tipo neon luminosi corrispondano all’obiettivo finale del tuo design, vai avanti per la tua strada!

Ricorda che le tendenze esistono perché qualcuno prima di te ha avuto il coraggio di sperimentare. Come designer che ha idee originali, preferiresti essere quello che salta su ogni tendenza che arriva, o quello che si espone con le tendenze che tutti gli altri seguiranno?

8. Non perdere di vista i principi fondamentali.

Le teorie di progettazione si sono evolute e i designer possono uscire fuori dalle loro zone di comfort. Ma qualsiasi cosa accada, non devi mai perdere di vista i principi fondamentali.

Conoscere quali sono i colori primari, secondari e terziari.

Conoscere cosa significa complementari, analoghi, triadiche o monocromatici. Scopri qual’è la differenza tra una tinta e una tonalità.

Ma ricordati sempre di seguire un tuo stile, e non fermarti sempre a riguardare cosa dice il manuale di design.

9. Raccogli ispirazione da tutto il mondo.

Ti sei fermato nel bel mezzo della tua passeggiata nel parco a causa di qualcosa che cattura la tua attenzione? Scattagli una foto.

Ricorda che hai un sacco di strumenti che consentono di caricare un’immagine e ottenere i colori utilizzati. Dalla propria collezione di questi elementi di ispirazione, puoi ottenere qualcosa verso il quale guardare indietro quando sarai a corto di ispirazione.

10. Dai un’occhiata il tuo set di Pantone.

Non importa quanto duramente si guardi lo schermo, ci saranno momenti in cui i colori sullo schermo non funzionano. Quando questo accade, ecco un semplice consiglio – prendi il set Pantone e lasciagli fare la magia.

Con le combinazioni di colori giusti potrai ottenere un lavoro impegnativo, ma non è qualcosa che ti farà perdere la testa.

Con questi suggerimenti, sarà possibile assicurarsi che ogni combinazione di colori si avvicinerà all’effetto che hai sempre desiderato per tutto il tempo. Da lì in poi, le probabilità che la tua grafica raggiunga il tuo obiettivo saranno altissime!

Iscriviti al corso della Romeur Academy per conoscere tutti i segreti della grafica e non solo!