Il listening è alla base di ogni operazione di Marketing digitale che si rispetti: conoscere gli obiettivi del prospect (possibile cliente), individuare il target (persona ideale cui la campagna è rivolta), “ascoltare” letteralmente le esigenze degli utenti online per rispondere in modo congruente – argomento caro ai SEO, sfruttando anche i canali Social per scegliere le giuste domande; sono tutte attività essenziali per definire la riuscita o meno di un progetto.

Come effettuare il listening

Sebbene sia buona norma che ad occuparsi di listening siano le singole figure operative circa le loro aree di competenza, in un team più strutturato è buona cosa avere il Project Manager come coordinatore, in modo tale da produrre un documento multi-canale, multi-disciplinare che offra un approccio olistico al singolo caso e quindi moltiplicatore di soluzioni in grado di restituire il Ritorno dell’Investimento (ROI, abbreviato) stimato più alto, sempre legato ai KPI (key performance indicators, indicatori di performance aka obiettivi) richiesti dal possibile cliente o anche emersi in questa stessa fase.

Qui in RomEur vogliamo offrirti il documento di listening utilizzato come base durante le 500 ore del Master in Web Communication come esempio da seguire, diviso in più punti.

bit.ly/interceptor-listening

Cosa definire nel listening

Ecco, in punti, cosa definire in un listening snello e particolarmente rivolto al canale digital.

  1. Leader di settore.
  2. Bench Marketing.
  3. Ricerca conversazionale.
  4. Tipi-personas.
  5. Obiettivi.

Stabilendo chi è il leader di settore e i competitor “medi” tramite azioni di bench marketing (contrazione per benchmark e marketing ovvero una comparazione a uso marketing dei concorrenti); come gli utenti cercano online – il vero listening propriamente detto – da cui emerge i personas, ovvero i modelli di target su cui puntare, si possono stimare obiettivi e anche il Ritorno dell’Investimento, tarando l’offerta e il piano migliore per il possibile cliente.

Il listening è importante

Si tratta di una vera e propria radiografia di un business o quantomeno nel segmento del mercato sul quale si vuole fare business: altrimenti si rischia di tagliare la gamba per un raffreddore, continuando sulla metafora medica.

E tu, eri a conoscenza dell’importanza e del valore di questo strumento?