Quando si ottimizza un sito per i motori di ricerca una delle cose più importanti è lo studio e l’analisi dei link interni che vanno su portali esterni o altre pagine. Quando questi collegamenti si interrompono che non portano a nulla ci troviamo nella situazione di avere i cosiddetti Link rotti che appunto non portano da nessuna parte e possono portarci ad una penalizzazione in SERP. La cosa fondamentale da fare è un controllo mensile della loro situazione cosi da poter intervenire per tempo prima di subire danni.

Farlo manualmente è impossibile, ma per chi utilizza WordPress si può affidare a Broken Link Checker, uno dei plugin più usati da chi fa SEO. Lo scarichi, lo setti e ti salva la vita, semplice no?

Vediamo come funzione Broken Link Checker

Il tutto è molto semplice, funziona un po’ come un antivirus, avvii la scansione che andrà a controllare ogni singola pagina, post, articolo o immagine del sito che presenta un link. A seconda poi della grandezza del sito ti tocca aspettare “vedi tu come impiegare il tempo”, potrebbero volerci pochi secondi o diverse ore a seconda del sito che devi controllare, la cosa buona è che appena terminerà la scansione verrai avvisato dal programma che ti indicherà i broken link in un apposito menù.

Quando ci troviamo a gestire più e più siti è facile che negli anni qualche link vada a farsi benedire, vuoi per un cambio url del sito, vuoi per la chiusura di una pagina, l’eliminazione del contenuto o una penalizzazione che ha portato alla chiusura del sito, la cosa da fare è tenersi pronti ad agire per recuperare tutto. La fortuna ora è una che Broken Link Checke” dopo la scansione inserirà tutti i link rotti in una lista, che ci permetterà di valutare come agire.

Ecco cosa fare con la lista dei link rotti

Ed eccoci qui con la nostra bella lista pronta, cosa facciamo ora? Questo magico plugin ci metterà davanti diverse alternative tra cui: la modifica del link ” ovviamente se abbiamo qualcosa di alternativo attinente su dove dirottare gli stessi” o la rimozione. Potrebbero esserci dei falsi positivi ma non è ancora tempo di disperarsi, basterà spuntare lacasella not broken oppure cliccare su Dismiss.

Questa verifica è molto utile per offrire un servizio decente all’utente che altrimenti potrebbe allontanarsi dal sito e se si allontana lui lo farà pure Google e poi “CIAONE SERP”.

Controlla periodicamente i link e dormi sereno ☺.