Allora senza accalcarti dimmi chi navigando in rete e “non in mare” non si è mai imbattuto in una pagina di queste (errore 400, 403, 404, 500, 503, 504, 505)? Sicuramente in tanti ci si è finiti ma poi quanti  realmente hanno approfondito il discorso vedendo questi errori perché venivano restituiti dalle pagine cercate?

Beh, oggi ti darò delle indicazioni per imparare a riconoscere gli errori più frequenti, anche perché se gestite un sito è importante sapere perché il server da questi problemi, altrimenti come fare a sistemarlo.

Eccola la lista degli errori più comuni dei server:

Errore 400 (Bad request)

Il più delle volte ci viene restituito dal server perché abbiamo digitato male un indirizzo nella barra del browser e quindi a quell’indirizzo da noi inserito non corrisponde nessun sito raggiungibile.

Errore 403 (Accesso negato)

Equivale ad un “NO” di natura generica da parte del server Web, senza avere la possibilità di ottenere informazioni aggiuntive. Molte volte la causa più comune è il divieto di esplorare le directory nel sito Web.

Errore 404 (Not Found)

Ce lo ritroviamo quando la pagina selezionata o linkata non è presente sul server. Essere sempre al passo nel controllare questo errore ci porterà dei bene immediati a livello di traffico.

Errore 500 (Internal Server Error)

Il più delle volte risiede in uno script mal realizzato che contiene errori oppure che viene interpretato in malo modo dal server.

Errore 503 (Servizio non disponibile)

Questo dopo il 404 è il può frequente che generalmente si verifica per problemi temporanei sul server web, molte volte quando scegliamo un server condiviso molto scadente e il server richiede molte richieste di accesso va in blocco ed esce questo errore.

Errore 504 (Gateway timeout)

Viene restituito dal server quando l’esecuzione uno script o una pagina web ci mettono un tempo troppo lungo per caricarsi e quindi generano un timeout, anche se a leggerlo sembra un errore brutto non è cosi perché è facilmente risolvibile. Basta ottimizzare gli script, in modo che vengano eseguiti più veloce oppure andiamo ad intervenire sui settaggi del server impostando un tempo più lungo prima del timeout.

Errore 505 (Versione non supportata)

Viene generato a causa dei protocolli utilizzati, praticamente uno script non riesce ad essere correttamente eseguito dal server e va in errore.

In casi più seri è sempre meglio contattare l’assistenza del server che provvederà a risolvere il problema. In casi più semplici, ovvero se utilizziamo un CMS basta tenerlo aggiornato ed evitare i link rotti per evitare tutte queste seccature.

Tu quale hai incontrato?