La tecnica di inserire i siti nelle directory ha un trascorso molto simile a quello dello scambio dei link, molto spesso ti sarà capitato di leggere (anche su diversi gruppi facebook) offerte di web agency che offrono la possibilità di inserire i siti i tantissimi directory cosi da incrementare la link popularity.

Qualche anno fa questa tecnica riscuoteva molto successo e a livello di posizionamento se ne traeva molto vantaggio. Basti pensate che se riuscivi ad inserire il sito nelle maggiori directory (Dmoz, Yahoo…) potevi ottenere dei risultati a livello di Serp incredibili, addirittura potevi scalare diverse posizioni in pochissimo tempo perchè i motori di ricerca riponevano moltissima fiducia e davano molto peso a quei link provenienti da queste directory.

Ecco perchè le directory hanno perso di valore

Il valore che assumono questi link provenienti dalle directory e quasi pari a zero perchè nel corso del tempo sono cambiati i fattori di ranking usati dai motori di ricerca per calcolare il valore di un sito.

Ma nello specifico le directory hanno perso valore perchè:

  • non c’è è stata un evoluzione e quindi gli utenti trovando le stesse cose immutate in anni hanno piano piano perso l’interesse.
  • i link venivano e vengono tuttora inseriti in pagine (liste) prive di testo e questo è come ammettere al motore di ricerca che stai inserendo un link solo per ottenere un vantaggio.
  • le categorie dove inserire i link sono molto lontane dalle home e questo nel riduce il valore.

Bisogna prestare molta attenzione a non inserire link in directory dal valore scarso o dubbioso altrimenti il tuo sito o se lavori per qualche cliente (il sito destinato al tuo cliente) verrà considerato anch’esso di scarsa qualità agli occhi dei motori di ricerca.

Directory: istruzioni per l’uso

Non devi evitare le directory a priori, ma devi stara alla larga dagli inserimenti automatici cercando di puntare sempre ed esclusivamente sulla qualità. Per cercare le directory puoi utilizzare diverse tecniche, puoi cercare direttamente sul motore di ricerca la chiave “directory“, oppure “directory+chiave” dove la chiave andrà ad indicare il tuo settore o argomento. Tutte le migliori directory si trovano sempre tra i primi risultati.

Tieni sempre a mente che non devi utilizzare lo stesso titolo e la stessa descrizione per tutte le directory dove andrai ad inserire il sito. Questi aspetti sono molto importanti, prendiamo ad esempio la descrizione, se accurata lunga e dettagliata offrirà anche più spunti al motore di ricerca e poi al destinatario finale “utente”.

Non pensare che le directory siano il male assoluto come spesso si legge, un directory settoriale ben allestita è un ottima arma perchè offre risorse dirette e immediate quindi se hai fatto una scelta accurata e hai inserito il sito in directory importanti e settoriali non hai fatto altro che contribuire a creare un valore aggiunto, se poi hai sparato link a destra a manca in tutte le directory possibili e immaginabili allora fermati, fai quadrato intorno alla situazione e comincia piano piano a rivalutare dove lasciare i link e dove toglierli.

E tu, utilizzi le directory?