Lavorare nel settore digitale ovvero nella Web Communication si sta dimostrando essere il “sogno” soprattutto di molti nativi digitali che sono cresciuto con i nuovi media e che ne sono parte integrante delle proprie giornate.

Chi vuole passare dall’ “altra parte della barriera”, per dirla con la serie di successo Il Trono di Spade, magari non avrà bisogno di incupirsi indossando il nero e andando verso lande sconosciute, ma di certo necessita di una serie di competenze, o per meglio dire capacità o soft skill assolutamente necessarie.

Le competenze tecniche

Che tu voglia fare il Project Manager, il SEO, il Web Designer, o il Social Media Manager, le competenze tecniche sono disparate e qui in RomEur vengono affrontate attraverso un  master di 500 ore nella Web Communication che affronta, in modo operativo e strategico, i diversi aspetti di un progetto digitale. Le competenze tecniche si acquisiscono con l’applicazione costante, lo studio, l’esperienza sul campo.

Le competenze che qui preme sottolineare sono quelle “innate” o che possono essere affinate se cambi te stesso, ma senza troppo volerla buttare in filosofia, si tratta di abilità che – specie in un paese mediterraneo come il nostro – fanno la differenza. Lo dice anche Kotler 🙂

Le soft skills per lavorare nel digitale

Fra le caratteristiche personali più importanti per lavorare nel digitale, ne riconosco 5 come fondanti. Quasi valori S.A.C.R.I. !

Serendipità: La capacità di rilevare un fenomeno correttamente, emerso in modo del tutto casuale. Insomma di fare scoperte inaspettate, che in un settore dove il pensiero laterale è un potente alleato, si tratta della base.

Adattamento: Niente è definitivo e tutto è provvisorio nel mondo digitale che ama mettere “beta” come costante di un processo di sviluppo. Abituarsi all’assioma “Evolvi o muori” è la base per non essere travolti dalle innovazioni.

Condivisione: In un settore “spersonalizzante” e in cui sono le macchine a essere agenti di persuasione, la condivisione di informazioni e contenuti di qualità migliora il dibattito e la crescita.

Resilienza: Non ti mentirò, lo stress e i periodi stra-bordanti sono all’ordine del giorno. Saper assorbire l’urto significa saper andare avanti.

Indipendenza: Anche se il tuo obiettivo è lavorare in un’agency, è sempre più richiesta una certa dose di autonomia. Per questo dovresti renderti più autonomo possibile.

E tu, quali soft skills riconosci di avere e di dover sviluppare?