Il giorno del matrimonio è quanto di più social esista al mondo, da sempre: si inviano gli inviti, si pensa a come accogliere e intrattenere gli ospiti e in generale si fa un’enorme fatica per rendere “il giorno più bello” un evento memorabile per tutti i coinvolti.

Ecco perchè nell’ultimo anno sono sempre più frequenti le coppie di sposi che si affidano a Facebook, Twitter, Instagram, Pinterest e chi più ne ha più ne metta, per offrire ad amici e parenti un buon motivo per stare attaccati al telefono.

Cosa ti serve per il tuo Social Media Wedding?

Wi Fi libero

È un mondo di connessioni 4g, è vero, ma assicurare un wifi funzionante e gratuito ai tuoi ospiti è il primo passo verso il successo, anche perché troppe volte eventi organizzati nei minimi dettagli crollano, in quanto si danno per scontata la presenza di una rete funzionante. Stampa gli accessi su cartelli e cartoncini da dare agli ospiti, te ne saranno grati e renderà tutto più facile!

Un Social Media Manager

Negli States lo chiamano “Social Media Concierge“; il termine pare sia stato coniato dal celebre W Hotel di New York, che ha integrato la figura nel proprio organico di wedding planning già dagli ultimi mesi del 2014. C’è da dire che nel caso specifico la proposta da 3000 dollari proprio economica non è, ma ciò non toglie che la figura professionale non può più mancare in un team di wedding planner che si rispetti. Il Social Media Concierge fornisce gli strumenti e le piattaforme più adeguate, sceglie il giusto hashtag, movimenta i social media nel giorno del matrimonio e “addestra” gli ospiti meno avvezzi alla tecnologia. Irrinunciabile.

social media concierge w hotel new york

Facebook

La piattaforma social più famosa di sempre è naturalmente il punto di partenza per il tuo matrimonio. Prima dell’evento può essere una buona idea creare…un evento, a cui invitare chiunque sarà presente per poter fare le comunicazioni preliminari, condividere idee e foto dei preparativi e in generale creare aspettativa intorno al momento.

Facebook sarà anche il luogo giusto per raccontare al mondo che hai pronunciato il fatidico sì quasi in diretta. Come? Lasciando i tuoii account in mani di amici fidati perchè loro facciano il grande passo al posto tuo, portando lo status da “Fidanzati Ufficialmente” a “Sposati”!

Instagram

Foto, foto, foto; cos’altro? Crea un hashtag unico e che non si presti a interpretazioni sbagliate e segnalalo in modo chiaro ai tuoi ospiti, attraverso cartelli, lavagnette e disegni nel “mondo reale” e attraverso messaggi, inviti e qualunque cosa ti venga in mente nel “mondo virtuale”.

Instagram diventerà il tuo album di matrimonio social, per cui dagli grande attenzione, non vorrai trovarti con quattro foto striminzite! Se proprio non hai fantasia o non riesci a trovare l’hashtag perfetto per il tuo matrimonio, Wedding Wire ha un apposito generatore automatico. Non hai scuse!

hashtag social media matrimonio

Twitter

Se si parla di hashtag è Twitter il re indiscusso della faccenda. Si dice che un’immagine dica più di mille parole e nel caso di un matrimonio è vero, ma perchè privarsi della possibilità di arguti botta e risposta accompagnati da foto? Anche in questo caso fai valere il vostro hashtag e quando la conversazione langue interagisci con gli ospiti, un po’ come faresti nel corso del ricevimento!

Vine

Foto, parole, manca qualcosa? Il video: nessuno pretende che i vostri ospiti siano Spielberg (a meno che non lo siano effettivamente, nel qual caso bravi, hai invitato Spielberg al tuo matrimonio!), ma i video piacciono a tutti, per cui Vine è lo strumento ideale: video da sei secondi, nessuno strumento di editing e tanto divertimento. Lavora con il vostro hashtag e fai attenzione ad alzare troppo il gomito, il mondo ti guarda!

vine matrimonio wedding hashtag

E dopo?

Passato il grande giorno arriva il momento di ricordare i momenti migliori (e i peggiori!) con tutti gli ospiti. Come fare? Se hai lavorato bene ti ritroverai con moltissime foto, alcune scattate da te, la maggior parte dagli invitati.

A questo punto vale tutto: album e raccolte su Facebook e Instagram naturalmente, ma la vera finezza è quella di utilizzare strumenti appositamente pensati per il crowdsourcing di foto di matrimonio. WedPics è forse il servizio che si trova sul mercato da più tempo, e probabilmente il più affidabile. Ti verrà fornita un’app con una serie di “stanze” create appositamente, dove gli utenti autorizzati potranno caricare le loro foto del matrimonio, il tutto rigorosamente live.

Naturalmente sarà possibile scremare e decidere cosa tenere e cosa no, per rendere tutto più facile!

Che ne dici, sei pronto per un grasso grosso matrimonio social?