È possibile che il successo della piattaforma di streaming più famosa al mondo sia da imputarsi, oltre che alla qualità del servizio, anche ad un buon marketing? Indubbiamente la strategia di Netflix sui social, il suo approccio all’utenza diretto e coinvolgente e lo stare sempre sul pezzo, lo hanno aiutato enormemente a raggiungere i vertici nel proprio settore.

Strategia Netflix: come far parlare di sé

Inutile dire che la strategia di Netflix sui social è stata e continua tutt’ora ad essere un enorme successo. Tutti conoscono ormai questa incredibile piattaforma di streaming, tanto da averla trasformata in un fenomeno pop, ma buona parte della sua fama è da imputarsi all’ottima comunicazione che ha coi suoi utenti proprio tramite i social.

Il 90% delle persone ormai vive sui social, si informa tramite essi e vi condivide le proprie passioni. Creare hype (ovvero aspettative), per la nuova stagione in uscita della serie tv del momento, è un’arte che Netflix ha padroneggiato fin da subito, portando però la discussione su un piano meno promozionale e più colloquiale, come si farebbe al bar con un amico insomma.

Coinvolgere il pubblico significa destarne l’attenzione, renderlo attivo e, potenzialmente, un mezzo per espandere e diffondere il messaggio.

La strategia Netflix non è solo social

Bisogna dare atto alla piattaforma di streaming del momento di non essersi certo risparmiata nemmeno fuori dai social. Scrivere un messaggio coinvolgente è un conto, ma coinvolgere il pubblico anche nella vita reale è tutta un’altra storia.

Eppure la strategia di Netflix ha funzionato anche in questo frangente, proponendo eventi a tema in locali o luoghi inerenti alla serie tv che stava promuovendo. Un ottimo modo per lasciare il segno nel cuore dei fan e renderli ancora più interessati ed affezionati a questo modus operandi.

Cos’altro dobbiamo aspettarci da Netflix? Non ci resta che attendere e vedere quale altra mossa geniale studieranno i suoi pr.